passione 5: IL VINO E IL BENESSERE: UN LEGAME IN COMUNE?

Che cosa sia un appassionato di vino, non è semplice a dirsi: le definizioni, com’è ovvio, sono varie quanto lo è l’umanità di bevitori e no.

Ci sono popoli, oggi come ieri, che nutrono nei confronti del vino una vera e propria venerazione e la cui cultura del vino è da tutti riconosciuta.

E c’è ancora, l’idea che il vino sia un passatempo per i giorni di festa. Ma chi lo apprezza, lo apprezza sempre, ogni giorno della settimana. Il vino è per il bevitore sensibile una necessità, un bisogno fondamentale e innato.

L’umanità è nata con il vino. Quasi tutto ciò che le è toccato, a partire dalle sue lontane origini, si ricollega a un miracolo, a un calice, a una bevuta, a un’eccitante ubriacatura. 

L’uomo che coltiva questa passione può prendere varie direzioni: c’è il bevitore che rischia e quello che va sul sicuro: il percorso è diverso e dunque anche il piacere.

 

 

 

L’appassionato di vino, anche il più sedentario, è un viaggiatore e un sognatore. Il vino è capace di regalare un momento della giornata in cui si può andare dove si vuole, con la mente e l’immaginazione: occorre solo un buon bicchiere e una poltrona… 

Il vino di qualità, come il palcoscenico e il museo, come la biblioteca e l’orchestra, è l’espressione della nostra passione, ci dona emozioni e bei ricordi.  Ecco perché una bottiglia di buon vino per un vero appassionato rimane ancora oggi un piacere intimo e raffinato. 

Avere in casa la propria selezione da cui attingere momenti piacevoli è, senza dubbio, una fortuna. Ricavare nella propria casa uno spazio che contenga questa esperienza, le emozioni e le sensazioni che essa produce è anche questa una fortuna.

Perché una buona bottiglia a portata di mano, che ci accompagni nei momenti più intimi della sera, o in quelli più goliardici tra buoni amici è una garanzia. 

Custodisco le mie bottiglie in una cantinetta ad hoc nella mia cucina, sorseggio un goccio di

vino tra due parole a fine giornata nell’angolo più intimo del mio soggiorno: il benessere di vivere in un ambiente che mi coccola. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *